Villaggi Puglia: selezione di villaggi Puglia per le tue vacanze nei campeggi e villaggi della Puglia
Villaggi Puglia
Sei in: 

Puglia » Epifania in Puglia

Epifania in Puglia

Il giorno dell'Epifania e l'arrivo dei Remagi

Concludi le festività in grande stile, vieni in Puglia

Il 6 gennaio segna per tutti la fine delle tanto amate feste natalizie e ognuno ritorna alle consuete attività di tutti i giorni, perché come recita il famoso detto “L’Epifania tutte le feste si porta via”. Ma cosa ne pensate di trascorrere l’ultimo giorno di vacanza alla grande? La calza della Befana pugliese per esempio è ricca di offerte all’insegna delle degustazioni e del relax per ricaricarvi in vista dell’imminente ritorno al solito tran tran. Se però l’idea di stare ancora seduti a tavola, o tra i vapori di un centro benessere, non è nelle vostre corde, tutta la regione da nord a sud, ha organizzato per l’anno 2014 numerosissimi eventi all’insegna del divertimento sia dei più grandi che dei più piccoli, ricordando anche l’aspetto legato alla tradizione religiosa poiché il 6 gennaio non è soltanto la festa della Befana ma anche il giorno dell’arrivo dei Re Magi al cospetto di Gesù bambino e pertanto le celebrazioni non si svolgeranno solo nelle piazze, ma anche nelle chiese.

Molto particolare perché legata all’aspetto magico della ricorrenza è l’Happyfania, un evento che si svolge presso il parco naturale Selva Reale in provincia di Bari. Dalle ore 11 alle ore 13. Il magico bosco sarà animato da spettacoli di burattini, danze, ed esibizioni di meravigliosi cavalli di pura razza murgese, il tutto ravvivato dai bimbi “trasformati” in fate e folletti dalle mani esperte dei truccatori. Questo appuntamento, principalmente dedicato ai più piccoli, strizza l’occhio anche agli adulti che saranno deliziati dalle degustazioni di vini offerti dall’azienda agricola Selva Reale. Se d’altro canto, alla meravigliosa e suggestiva cornice di macchia mediterranea preferite quella artistica e architettonica della piazza del Ferrarese, il Comune di Bari, insieme all’associazione culturale “L’albero dei sogni”, ha organizzato dalle ore 10 alle 13, una grande festa dedicata ai bambini durante la quale non mancherà la Befana in persona che, per l’occasione, distribuirà tanti dolci, accompagnata da musica, giochi e tanta animazione.

La Befana vien di notte in tutta la Puglia

Se il capoluogo di regione pugliese si anima con due manifestazioni divertenti e sui generis, strettamente legate all’Epifania, le altre province non sono da meno. Nella splendida Ostuni, in provincia di Brindisi, si festeggia all’insegna del grido “Viva la Befana...ostunense”. Dalle ore 16 fino a sera inoltrata, tantissimi spettacoli e manifestazioni prenderanno vita per salutare la fine delle festività natalizie. Si inizia con il corteo degli sbandieratori, mangiafuoco e gruppi folkloristici che si snoderanno per le vie cittadine e, si termina, con falò e fuochi d’artificio, il tutto contornato dalla presenza del trenino della Befana che porterà in giro per la città grandi e piccoli per far loro ammirare i tanti spettacoli allestiti per l’occasione, e gustare i prodotti tipici.

Inoltre, tempo permettendo, dalle ore 17 sarà possibile vedersi innalzare in cielo una grande mongolfiera. Nel tardo pomeriggio brindisino invece, a partire dalle ore 18, si celebrerà l’incontro tra la tradizione folkloristica e quella religiosa, frapponendo da un lato l’arrivo della Befana e dall’altro la messa in scena del presepe vivente animato ulteriormente dall’arrivo dei re magi a cavallo. Volendo porre molta enfasi sull’aspetto religioso, alle ore 21 presso la Chiesa del Cristo dei Domenicani si terrà il concerto per clavicembalo intitolato “I suoni della Devozione”. Altro connubio tra religione e tradizione popolare lo si ritrova nella provincia di Foggia, e per la precisione a Celenza Valfortore, che dalle ore 21 si animerà con spettacoli, musica e l’immancabile distribuzione di dolci ai bimbi. In occasione di questo evento sarà possibile ammirare lo storico presepe allestito presso la chiesa di San Francesco.

Se siete degli appassionati del genere, sappiate che l’atmosfera sarà resa speciale e ancora più suggestiva dal Festival delle zampogne, accompagnato dall’immancabile degustazione dei prodotti enogastronomici locali. Altrettanto animata sarà la notte della Befana a Foggia che, tra il 5 e il 6 gennaio, vedrà arrivare la vecchietta a cavallo di una scopa, pronta a distribuire dolci e caramelle a tutti i bambini. Se non volete rinunciare allo spettacolo della discesa della Befana, a Novoli, in provincia di Lecce, alle ore 16.30 si terrà la meravigliosa dimostrazione del Nucleo Saf dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Lecce che scenderanno dal campanile della Chiesa Matrice di Piazza Regina Margherita. Dopo la sua discesa, la vecchina tanto amata quanto temuta dai bambini, regalerà dolci sorprese a tutti. Ad Aradeo invece, il 5 gennaio, la Befana non scenderà dal campanile ma sarà la protagonista del Focarà della Befana, un evento durante il quale saranno accesi dei falò quasi ad ogni incrocio della cittadina la quale sarà animata oltretutto da numerosi concerti di musica contemporanea e tradizionale.

Sempre il 5 gennaio, però a Massafra in provincia di Taranto, alle ore 20 calerà la Befana dalla Torre dell’orologio alta ben 22 metri. L’atletica vecchietta scenderà sulla piazza con l’aiuto del nucleo Speleo Alpino Fluviale del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Taranto e distribuirà dolci e caramelle per la gioia di tutti i bambini presenti. Alla fine della discesa siate di nuovo pronti a ritornare col naso all’insù perché la serata continuerà con l’esplosione di colore dei fuochi d’artificio. Ricordando anche l’aspetto religioso legato alle giornate del 5 e 6 gennaio, sarà possibile visitare l’esposizione dei presepi artistici allestita nel Museo Civico nei pressi di Piazza Garibaldi. Infine, la città di Taranto vi offre l’ultima occasione delle vacanze natalizie per passeggiare tra le bancarelle del Mercatino della Befana. La manifestazione si svolgerà dal 4 al 6 gennaio e tra le oltre 120 bancarelle sarà possibile gustare tante delizie che addolciranno un’ultima volta il palato prima di lasciare il posto all’amaro della nostalgia per i giorni di festa ormai passati.