Villaggi Puglia: selezione di villaggi Puglia per le tue vacanze nei campeggi e villaggi della Puglia
Villaggi Puglia
Sei in: 

Puglia » Ghironda Summer Festival

Ghironda Summer Festival

Globo terrestre sorretto da mani colorate

Puglia: crocevia di culture e civiltà

Il Ghironda Summer Festival nasce dapprima come idea, e successivamente come evento e manifestazione artistico-culturale con l'obbiettivo di avvicinare le culture e le civiltà dei cinque continenti, facendo in modo di farle incrociare nella terra degli incontri per eccellenza, la Puglia. Tra luglio e settembre questa si anima con canti e danze e magari, durante i vostri soggiorni nei camping e nelle case vacanza della regione, sarete fortunati da beccare una tappa del tour. L'evento si configura da subito come un percorso che coinvolge il pubblico e lo conduce alla scoperta dell'arte, delle tradizioni e dei costumi di popoli provenienti da terre vicine e lontane, grazie alla riproduzione di un'atmosfera che conferma l'essenza della Puglia, il suo essere crocevia e luogo di scambi, non solo commerciali ma anche culturali e, allo stesso tempo, la sua anima aperta alle scoperte, alle avventure, al mondo. 

Questa indole camaleontica della regione, il suo essere stata toccata dalle culture ellenica, messapica, e poi latina, araba e normanna, la rendono da sempre una terra privilegiata e multietnica nel DNA: il Ghironda Summer Festival vuole ampliare queste contaminazioni, rendendola un territorio senza frontiere capace di vivere, e giungere quindi pienamente al pubblico, le culture dei cinque continenti attraverso quelle che sono le espressioni massime dell'arte ovvero il teatro, il cinema, la musica e la danza.

Come nasce il Ghironda Summer Festival

Tutto ha inizio nel 1995, quando Giovanni Marangi, assieme ad un gruppo di suoi amici, decide di costituire a Martina Franca l'associazione Ghironda e contemporaneamente lanciare il Ghironda Summer Festival. La prima edizione coinvolge un'enorme quantità di volontari e ovviamente l'amministrazione comunale. Per dieci anni il festival diviene uno degli appuntamenti più attesi dell'estate grazie ai suoni e ai colori che lo caratterizzano, alle parole e alle gesta incantate provenienti da popoli lontani che raccontano le loro storie, il tutto nella cornice dell'estate pugliese, capace di velare ogni atmosfera di un'affascinante magia. 

A partire dal 2006 il Ghironda Summer Festival cambia: pur lasciando intatta la sua anima e il suo scopo, sceglie di divenire itinerante, trasferendo il suo modello ed applicandolo a numerosi centri della regione, molti dei quali sono noti ai più per le loro caratteristiche architettoniche e paesaggistiche uniche. Fra i comuni che per primi sono stati coinvolti non possiamo non menzionare Ceglie Messapica, Alberobello, Otranto, Brindisi, Bari, Foggia, Massafra, Grottaglie, Francavilla Fontana, Trani, Taranto e Castellaneta. Questo fatto ha spinto la stessa Regione Puglia a sostenere l'iniziativa, agendo da vera e propria promotrice turistica e consentendo alle amministrazioni di riprendere il percorso di valorizzazione e promozione del territorio. 

Privilegiata, a prescindere dal contesto geografico, è l'arte popolare, lo strumento di comunicazione capace di facilitare lo scambio di conoscenze e saperi antichi, riportandoli alla luce e rendendoli degni di nota. Proprio per questa ragione il Ghironda Summer Festival, sin dalle sue prime edizioni non punta ad ottenere la partecipazione di volti e nomi noti, ma rende protagonisti gli artisti emergenti e soprattutto i ragazzi. Ciascun membro dell'organizzazione si dedica ad un artista, dedicandosi a lui non solo per il supporto tecnico durante le serate, ma anche per l'ospitalità. 

Il Festival oggi

Superando le aspettative degli organizzatori nel lontano 1995, il Ghironda Summer Festival oggi si configura non solo come un percorso culturale, ma anche come un importantissimo momento di incontro globale delle società più disparate provenienti dai cinque continenti, ed ovviamente come un progetto economico al quale i comuni pugliesi possono partecipare per offrire a visitatori e a turisti servizi culturali, e non solo, di altissima qualità che ben si inseriscono nel panorama storico locale. La manifestazione diviene quindi uno strumento per rilanciare il turismo, valorizzare il patrimonio pugliese e renderlo fruibile a chi lo osserva per la prima volta, ma anche un mezzo per rendere un piccolo o grande comune più interessante e coinvolgente anche per chi ci vive o lo frequenta da tempo. 

Nelle vesti di rassegna itinerante il Ghironda Summer Festival è un pianeta in movimento, un universo che si muove trasportando in ogni luogo l'arte e la cultura mescolate ad atmosfere ancestrali tipiche di alcuni dei borghi fra i più belli della regione Puglia. È una festa, una piazza di idee e interpretazioni che di anno in anno si arricchisce di volti sempre nuovi. Se tutto ciò accade è anche grazie alla capacità degli organizzatori di continuare a stupirsi, emozionarsi ed entusiasmarsi di volta in volta.

Il calendario delle tappe del Ghironda Summer Festival 2016, che si svolgerà tra luglio e settembre, non sono ancora note al grande pubblico, ma vi rimandiamo alla pagina ufficiale dell'evento per poter farvi un'idea di come esso si configuri attraverso immagini e video delle passate edizioni.